Il riposino, la nanna notturna possono diventare problematici quando si è fuori casa. Il segreto sta nel mantenere (quando si può) gli stessi orari per riposino e messa a letto ma soprattutto, avere un lettino comodo e ben riconoscibile, dove far riposare il bambino.

Ninna nanna…quante volte avete cantato ai vostri figli dolci nenie per farli addormentare da piccoli? E quanti lo fanno ancora? La routine della messa a letto per Diana è grosso modo, sempre la stessa, con qualche piccola variazione mutevole:

  • Bagnetto
  • Massaggino con olio
  • Pannolino e pigiamino
  • Latte
  • Abbracci sul letto con qualche canzoncina fino a che Morfeo non arriva (e la mia schiena ringrazia).
  • Dal lettone si passa nel lettino, con i tessili freschi e comodi.

Questa routine me la porto dietro anche quando sono fuori casa e in vacanza. E per fortuna il lettino comodo di casa viene  sostituito da una culletta da viaggio altrettanto comoda. Una culletta che Diana riconosce come sua e nella quale, quindi, si riposa facilmente.

Il bello della culletta Dolce Nanna Plus della Brevi è che si chiude in una borsa. Eccovi le misure:

Non appena aperta il montaggio è semplicissimo. Basta abbassare il corpo centrale e sollevare fino a far far click i lati. Per chiuderla bisogna sollevare la leva rossa e poi chiudere i lati: tipica chiusura ad ombrello.

VIDEO

Il lettino da viaggio è molto facile da trasportare grazie alle rotelle. Inoltre, ha una tasca porta pigiama. Il materiale in cui è realizzata la rendono facile da pulire.

Per il momento, Dolce Nanna è in uso quando andiamo dai nonni ed è pronta a partire con noi per il prossimo viaggio (fino ai 4 anni)!

La cosa che Diana ama di più di questo lettino è rappresentato dai disegni. In particolare, è affascinata dal gattino frontale. Sì, come la madre ama i gatti! Inoltre, non disdegna la solidità che le permette di alzarsi in piedi e muoversi liberamente.

Riproduzione riservata