Le persone negative, purtroppo, sono in mezzo a noi e spesso si travestono da amiche e stare con loro può rivelarsi  una fonte di stress non indifferente. Come riconoscerle e perché si comportano così.

Quante persone negative ho incontrato sul mio percorso…credo che ognuno di noi, volente o nolente, abbia avuto a che fare con loro. Si tratta di persone in grado di succhiare l’energia di chi è più debole di loro per farla propria e caricarsi.

Che siano l’invidia e la gelosia a sottendere a tutta questa frustrazione? In realtà, in tempi moderni la gelosia sta vivendo il suo periodo più florido probabilmente a causa del fatto di come vediamo noi stessi nella società. Nel mondo moderno ci è stato insegnato che per andare avanti dobbiamo vendere noi stessi e questo è vero soprattutto online. Abbiamo bisogno di “spiattellare” i nostri successi alle persone e mostrare il nostro valore che siano i compensi, gli acquisti, le vacanze e tutto ciò che ci fa apparire meravigliosi.

Purtroppo non possiamo fare niente per far sì che questo risulti più facile agli altri ma possiamo fare qualcosa per noi stessi in termini di visione e comprensione.

Gli invidiosi sono fastidiosi per gli altri ma un vero tormento per loro stessi.

William Penn

Generalmente, le persone negative sono quelle che si vantano di vivere una vita scintillante, piena di lavoro e di amicizie, fatta di viaggi, opportunità e soddisfazioni. Nel loro intimo, però, sanno che ciò di cui parlano non è altro che un’invenzione. Costruiscono le loro storie con sapienza, talmente tanto bene da fare banco in ogni conversazione. Inventano di tutto: dagli acquisti costosi, ai litigi familiari. Sì, ma perché? Forse perché cercano di mettere in luce se stesse a tutti i costi, eclissando chi nel gruppo, invece, brilla davvero di luce propria. L’invidia non riguarda sempre ciò che gli altri hanno è la sensazione di non essere degni delle persone che invece ammirano tanto.

L’invidia, proprio come le altre emozioni, è qualcosa che non possiamo controllare. Qualche volta, sono proprio le circostanze che fanno sì che questa diventi più accentuata nelle persone che non riescono a non provare invidia per conoscenti o amici. Nella maggior parte dei casi, la gelosia affonda le sue radici nel senso di inferiorità che essi hanno. Per alcuni il modo migliore per combattere gli invidiosi è ignorarli con la speranza che queste persone, con il tempo, si allontanino da noi. Se la gelosia/invidia dovesse persistere e dovesse iniziare ad attaccare la nostra routine quotidiana, beh allora non ci resta che proteggerci da queste persone che potrebbero diventare dannose. Sì, perché la gelosia potrebbe trasformarsi in ossessione.

Con questi assunti di come la gelosia può funzionare, ci potrebbe essere un’altra soluzione. Bisognerebbe essere più umili con queste persone, mostrando che ciò che abbiamo è stato guadagnato con duro lavoro e tanti sforzi, mostrando il lato più umano di noi stessi. Chissà, magari potrebbero raggiungere anche loro gli stessi risultati se non fossero così concentrati su ciò che succede all’esterno. Questo approccio potrebbe richiedere del tempo, degli sforzi e cura. Se ci si sente preparati a farlo si potrebbero ottenere due risultati: o la persona continuerà ad odiare i tuoi successi oppure inizierà a cambiare prospettiva iniziando a lavorare su se stessa.

Questo post avrebbe voluto essere più duro ma, in realtà, non mi resta che provare pena per chi gode di questo sentimento. Del resto, è lui che soffre di più.

Riproduzione riservata

Annunci