Se è vero che si ritorna sempre dove si è stati bene, io non posso fare a meno di tornare in Puglia! Una regione tutta da scoprire dove non c’è soltanto il sole ed il mare (e il vento) ma anche tanta cultura, buona cucina e divertimento. Ecco un piccolo vademecum.

Dove alloggiare

Per una serie di cose che includono il lavoro, non riesco a visitare la Puglia se non nel mese di agosto. In questo mese la folla e i prezzi possono essere davvero esorbitanti, tanto da dissuadervi e farvi decidere di andare alle Canarie (ci siamo quasi eh). Eppure un modo intelligente per visitare la Puglia a prezzi veramente low è quello di prediligere appartamenti, case, nell’entro terra, in punti strategici che vi permettano comunque di raggiungere in auto tutti i posti più turistici.

La spiaggia più famosa di Polignano a Mare, sempre affollatissima

Nella città bianca di Ostuni, ho soggiornato in una casetta stupenda in pieno centro storico con una terrazza che mi ha rubato il cuore, trovata su booking.it. Casa Pietra e Sole ci ha coccolato con le sue pareti bianche, i suoi pumi ed il soffitto in pietra. Location perfetta non solo per il parcheggio gratuito a pochi passi dalla struttura ma anche perché è perfetta per raggiungere a piedi il bellissimo centro storico e le spiagge del litorale.

Un altra cittadina che ci ha permesso di poterci spostare agevolmente in tutto il Salento è stata Nardò in provincia di Lecce. Grazie ad airbnb, abbiamo trovato una casa in centro (via Rosario 13) ben arredata e dotata di ogni comfort, con soffitti alti e la possibilità di parcheggiare gratis a pochi passi. Inutile dire, host disponibilissimo.

Il mare

Per la scelta delle spiagge c’è solo l’imbarazzo della scelta. Essendo io, però, amante dei fondali bassi e sabbiosi ho optato per questa tipologia. Sul litorale di Ostuni, ho preferito la spiaggia del Lido Morelli in una riserva chiamata Dune Costiere. Acqua cristallina e sabbia fine sono assicurate oltre alla possibilità di fare lunghe passeggiate. Scenario un po’ diverso si può ammirare un po’ più a Sud. A 10 minuti di auto, infatti, gli amanti dei paesaggi più aspri potranno scegliere le spiagge della Costa Merlata.

Dune Costiere – Ostuni

Sul litorale ionico, invece, la mia spiaggia del cuore resta quella di Punta Prosciutto dove (eliminando la gente) puoi immaginare benissimo di essere ai Caraibi. L’adoro perché, trovandosi in una baia, l’acqua è sempre piuttosto calma. Inoltre, il fondale basso permette immersioni (anche per chi non è capace) con qualche pesciolino. Attorno alla zona di Gallipoli e a pochi minuti di auto da Nardò, invece, ci sono le spiagge di Riva Bella e Padula Bianca dove la sabbia è comunque fine e le acque pulite.

Riuscite a vederlo?

Se riuscite a spingervi più a Sud, verso il tacco dello stivale, altre belle spiagge si trovano attorno a Marina di Pescoluse. La più famosa resta quella del lido Le Maldive del Salento.

Cosa mangiare

Beh, preparatevi a fare incetta di carboidrati! Taralli, pucce, focacce, frise ne sono soltanto un esempio. E poi burrata, pesce fresco, pomodori, olio e tanti, tantissimi pasticciotti, dolce tipico leccese caratterizzato da pasta frolla e crema. A colazione (o dopo pranzo) non perdete il caffé con ghiaccio e latte di mandorla.

Uno dei numerosi pasticciotti che ho mangiato a colazione

A Polignano non si può rinunciare ad una sosta da Pescaria, in pieno centro. La filosofia è quella del fast-food. Si ordina e si aspetta che venga chiamato il proprio numero. I piatti sono a base di materie prime del luogo. Io mi sono innamorata del panino con i gamberi al ghiaccio.

A Porto Cesareo, se si è alla ricerca di una location speciale sicuramente si può optare per il ristorante Tortuga caratterizzato da una vista mare unica. Pietanze a base di pesce ma anche pizza.

Divertimenti

In tutto il Salento, la vita notturna è frenetica e sono innumerevoli anche concerti e spettacoli, soprattutto nel mese di Agosto. Basta passeggiare per le strade di Gallipoli o di Porto Cesareo per imbattersi in localini con musica a tutto andare. Se si ha voglia di ballare a Porto Cesareo L’isola è tra i must la sera, mentre di giorno si può far baccano in spiaggia al Bahia.

Una tappa irrinunciabile è il Parco Gondar di Gallipoli che ospita ogni estate i dj più famosi. Io ho scelto di andare ad ascoltare Martin Garrix, il giovanissimo dj che sta facendo impazzire il mondo. Un evento davvero emozionante perché lui ha tantissima energia. Piccola dritta: se acquistate i biglietti con poste-pay potete risparmiare tanto.

Voi che ne pensate della Puglia? Ci siete mai stati? Vi lascio ad una carrellata di foto.

Punta Prosciutto
Punta Prosciutto
Io che gioco a fare la balena

Polignano
Ostuni
Ostuni
Ostuni
Nardò
Lido Morelli
Martin Garrix
Il cortile di un locale a Nardò
 

Riproduzione riservata

Annunci