Le loro creazioni mi avevano già sedotto in occasione di Who Is On Next? 2016 e mi hanno conquistato definitivamente in questa edizione di Altaroma 2017. Sto parlando di Melampo Milano nato dal genio di Lulù e Anna Poletti.

melampo-3

Per l’A/I 2017 Melampo propone volumi impalpabili contrapposti a giacche e camice sartoriali, pantaloni fluidi che si alternano ad abiti senza peso. Le righe si accostano ai ricami e ad i velluti mentre il giallo si ricopre di toppe raffiguranti, spesso, animali mitologici. Una vera e propria dicotomia tra costruito e decostruito: sopra strutturato e sotto morbido e fluido. La camicia, focus della collezione, fa capolino persino sotto un abito trasparente iper femminile fatto di volant.

melampo-altaroma-2017-7

Ad ispirare le due stiliste le opere del pittore surrealista contemporaneo Dino Valls. Sembra che gli abiti per il tempo libero si mischino a quelli da casa.

melampo-altaroma-2017-6

Tra i materiali utilizzati: cotone maschile, mussola di seta, lana tartan, velluto delavè, lana tartan e persino il tessuto tappezzeria. La palette di colori, invece, rispecchia quella contemporanea della primavera/estate (gialli, azzurri e rosa) mischiati a nero e rosso.

melampo-altaroma-2017-4

Una collezione che indosserei subito, eccezion fatta per le cuffiette che hanno scelto di far indossare alle modelle. Qualcuno in sala le ha paragonate a quelle degli Amish. Ho adorato, invece, anche i tronchetti in velluto.

melampo-altaroma-2017-10 melampo-altaroma-2017-9

melampo-altaroma-2017-8

melampo-altaroma-2017-3

melampo-altaroma-2017-5

melampo-altaroma-2017-1

melampo-altaroma-2017-2

melampo-1

melampo-2

melampo-backstage-1

melampo-backstage-2

melampo-backstage-3

Riproduzione riservata

Advertisements