Valentino torna a Roma e lo fa in grande stile con una sfilata en-plen air in air (ma blindatissima) a due passi da Piazza di Spagna. L’occasione è stata l’apertura del suo nuovo headquarter.valentino-roma-2015-1Devo ammettere che mi sono emozionata guardando il live streaming, soprattutto quando sul finale, il drone ha sorvolato la passerella inquadrando il tramonto dietro i colli e il cupolone di San Pietro mentre la sfilata stava per concludersi. A raccontarmi le emozioni e le sensazioni live dalla Piazza mia sorella che in una posizione, oserei dire, backstage, ha “respirato” Valentino.

I colori chiave della sfilata non si sono mai discostati dal rosso Valentino, dall’oro, dal bianco e dal nero. I tessuti impalpabili si sono avvicendati a quelli più pesanti come il velluto. Protagonista una donna dea contemporanea ma che guarda alle sue radici antiche. Protagonisti indiscussi i sandali gladiators che, con quei lacci al polpaccio, potranno permettersi davvero in poche. Degni di nota anche i gioielli che sembravano usciti da un museo di antichità romane. Qualcuno ha malignato: “Somigliano proprio agli abiti indossati in Game of Thrones!”. Ehm!

valentino-mirabilia-romae
L’arrivo di Valentino Garavani alla sfilata

Il parterre di super ospiti era molto fitto: dalla fashion icon Olivia Palermo a Mika. Tra i blogger Gary Pepper (la mia preferita in assoluto), Anna Dello Russo (of course!), Susie Bubble, Bryan Boy ed Eleonora Carisi. La più impeccabile ed eterea era Gwyneth Paltrow, meravigliosa in rosso. 

valentino-roma-2015-3valentino-mirabilia-romae-3valentino-mirabilia-romae-2gwynet-paltrow-valentinovalentino-roma-7valentino-roma-2015-2valentino-roma-3valentino-roma-6

Le foto ufficiali provengono dalla pagina Facebook di Valentino, le altre sono state scattate da mia sorella con l’iPhone.