Ho sempre sostenuto che il sorriso è l’ingrediente fondamentale della propria bellezza (interiore ed esteriore). Nel corso dei miei appuntamenti mensili con il dentista (sto per concludere il mio trattamento Invisalign) mi è stato proposto di provare il trattamento Exea.

exea-trattamento-antieta

Non capita tutti i giorni di recarsi dal dentista e di poter ridisegnare non solo il proprio sorriso ma anche i tratti del viso. Con il passare del tempo e con il dimagrimento, devo confessarvi che, il mio ovale non è proprio come una volta. Perciò mi sono lasciata convincere. Il trattamento Exea, non invasivo, si fonda sulla genotechnology, che permette di poter contrastare e/o prevenire l’invecchiamento cutaneo di viso, collo, mani. Attraverso un test genetico del DNA vengono rintracciate le caratteristiche della propria pelle e, dunque, di come invecchia. Ovviamente, per me non è stato effettuato ma lo sarà se deciderò di sottopormi alle 15 sedute che dovranno essere fatte una ogni mese per 15 mesi. Il test serve per realizzare un gel dermoattivo specifico alla propria pelle. Il trattamento continua con un dispositivo dotato di manipolo che, passato sulla pelle rilascia ed attiva calore che va a stimolare il derma.

trattamento-exea

Sono stata struccata. La parte da trattare è stata cosparsa con un gel specifico dermoattivo (in questo caso generico). La potenza è stata impostata a seconda del mio tipo di pelle e dei segni presenti sul mio viso. Il manipolo è stato fatto scorrere lungo l’ovale e sui segni d’espressione per cinque minuti (una seduta normale può durare fino ai 25 minuti). Non ho avvertito alcun tipo di dolore ma soltanto una piacevole sensazione di calore. La parte del viso coinvolta è stata solo una per farmi apprezzare e visualizzare al meglio i risultati. Infatti, già al tatto, la pelle appare più corposa e tonica. Alla vista le rughette d’espressione sembrano cancellate mentre il colorito è più sano. Devo ammettere che mi sono sentita davvero coccolata. Sicuramente è il genere di trattamento a cui si sottopongono le soubrette giovani ma non più giovanissime (es. Elena Santarelli) che lavorano con il proprio viso e ci tengono a restare come sono.

Devo dire che sono sempre stata scettica riguardo questi metodi non invasivi per contrastare l’invecchiamento. Però i risultati ci sono e se davvero resistono potrebbe essere una macchina che crea dipendenza! Ah, vediamo se riesci a scoprire il lato trattato.

exea-funziona

Che ne pensi? Ti piacerebbe provare una seduta completa di trattamento gratis (soprattutto se riesci a raggiungere Avellino)? Se la risposta è affermativa contattami o scrivimi un commento anche se conosci qualcuno che potrebbe essere interessato :-).

L’open day si svolgerà il 15 maggio presso lo studio dentistico Pelosi di Corso Europa, Avellino.

Immagine 089

Riproduzione riservata

Annunci