Era stato uno dei miei designer preferiti al Who’s on next dello scorso luglio 2014, ancor prima che lo vincesse. Sto parlando di Salvatore Piccione che ha portato in passerella il suo brand Piccione.Piccione ad AltaRoma 2015.

10945614_630162913796129_4402168507853781884_n

La donna “zarina” ritorna a calcare la passerella dello stilista siculo ornata di tessuti preziosi, stampe particolari e tanti dettagli unici. Una collezione estremamente moderna, con echi alla terra d’origine del passato ma anche molto portabile. Le stampe, al centro della creatività del giovane designer siciliano, evolvono attorno a quattro temi principali: il rosso e nero della coccinella, la silhouette irregolare del papavero, il camouflage vegetale, l’esotismo del paisley. Lo chiffon è sempre presente ma si accosta a pellicce e maglia.

Difficile scegliere un capo preferito. Sicuramente, quello che indosserei con più facilità sarebbe la gonna plissè (sì, ne sono ossessionata) abbinata alla maglia che accarezza le linee del corpo.

552_13918

Alla sfilata presente in front row, la immancabile Silvia Venturini Fendi. Presenti anche Eleonora Carisi (che è molto più bella da vicino) e Gildakoral Flora (che ha studiato al Polimoda durante il mio stesso anno accademico) che non avevo mai avuto il piacere di incontrare alla kermesse capitolina.

Eleonora Carisi e Gildakoral Flora (se guardi bene ci sono anch'io in questa foto, ahah)
Eleonora Carisi e Gildakoral Flora (se guardi bene ci sono anch’io in questa foto, ahah)

ritatalks-piccione-piccione-1rita-talks-piccione-piccione-2ritatalks-piccione-piccione-3

 


552_13904
552_13910 552_13913
552_13919