rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-10

Antonella Rossi per la sua collezione P/E 2015 ha deciso di dare un volto alla Beatrice dantesca provando ad immaginarla in abiti fluttuanti e seducenti. I capi, disegnati dalla figlia della stilista, la ventiquattrenne Giulia Mori, presentano le contaminazioni evidenti dell’arte di Marco Zappa che ha dipinto sui tessuti immagini eteree e sognate. Le palette di colori prescelta per questa collezione haute couture inizia dal crema passando per il rosa ed il lilla, osando il verde petrolio, il rosso e l’immancabile nero. I tessuti, interamente realizzati in Italia, spaziano dal lino alla seta, dalla georgette all’organza. Assolutamente curati tutti i dettagli, dai gioielli  (di Lapis & Co.) ai copricapo.

rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-4

Gli abiti mi sono sembrati estremamente portabili nonostante le trasparenze talvolta osate ma mai volgari. Oltre che ad un target femminile sicuramente un po’ più maturo, la collezione può essere tranquillamente indossata anche da una donna appena che ventenne. Il mio capo preferito è stato rappresentato sicuramente dai pantaloni neri plissè, un vero must have per la prossima stagione.

Ti lascio a qualche scatto di questo primo di una lunga serie di reportage da AltaRoma 2015.

rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-2 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-3 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-5 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-6 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-7 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-8 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-9 rita-talks-antonella-rossi-altaroma2015-11

Riproduzione riservata

Annunci