Ho sempre adorato questa canzone perché credo che ad Agosto le solitudini possono unirsi ma chi è solo può esserlo ancora di più. Il mese per eccellenza in cui le persone vogliono avere la testa leggera (basta guardare i tg per rendersene conto) ma anche quello in cui si perpetuano tradizioni o si stabiliscono abitudini. Nella mia modesta cittadina, ad esempio, il sacro si mescola al profano durante i festeggiamenti per la Madonna Assunta e tutti gli avellinesi sentono di dover tornare dalle vacanze per affollare il corso principale della città. Io ad Agosto non posso fare a meno di:

  • un libro futile da leggere prendendo il sole in terrazza (ora sto leggendo La Vendetta veste Prada)
  • tornare da un viaggio e poi riempire centinaia di caselle Excel con preventivi di prossimi viaggi che magari non farò
  • andare al mare di pomeriggio e godermi i raggi tiepidi del tramonto
  • godermi le persone che amo al tepore dell’estate che svanisce
  • indossare comodi abitini e scarpe basse perché non sai mai cosa potrà riservarti la serata

agosto-riflessioni-4

5

 

agosto-riflessioni-1 agosto-riflessioni-2

agosto-riflessioni-3

Abito Zara/ Fermaglio Claire’s/ Collana Miky/ Scarpe H&M/ Bracciale Sissi Hand/ Orologio Hoops/ Ph. Grazia Maietta

 

 

Annunci