sposiamoci-villa-di-marzo-4

Immagina un luogo ombreggiato da alberi secolari, tranquillo eppure in centro città, dove poter sognare il tuo matrimonio da favola. Questa è l’atmosfera che gli organizzatori di Sposiamoci – a boutique wedding show  hanno voluto ricreare nel corso dell’evento che si è svolto lo scorso fine settimana. Sono tanti i futuri sposi accompagnati da parenti ed amici che hanno visitato la villa e hanno potuto godere della bellezza di un evento dedicato al matrimonio assolutamente non convenzionale. Non si è trattato del classico Expo ma una situazione diversa in cui i brand ed i futuri clienti hanno potuto dialogare in un’atmosfera rilassata e ricca di fascino.

Appena varcata la soglia della Villa di Marzo (via Tagliamento, Avellino) ci si ritrova immersi in un giardino curato e fresco dove la pace regna sovrana. Percorrendo il vialetto di ghiaia si giunge alla Villa, un edificio ricco di una storia che si respira a pieni polmoni non appena si varca il portone d’ingresso tra armature e libri. Risalente alla prima metà dell’Ottocento, la villa era una casina di campagna poiché il centro cittadino (dove c’è la Dogana) distava più o meno due chilometri. Sergio Lombardi, curatore della villa, ci racconta tutti i dettagli e passeggiando per le stanze ci sembra di rivivere le giornate di Vito di Marzo, proprietario dal 1905, e molto attivo nella vita politica nonché economica di Avellino. Furono tante le personalità di spicco che si avvicendarono in questo luogo soprattutto per piacere. Gli anni Trenta furono sicuramente i più splendenti. Nel 1943 purtroppo la villa venne requisita da Americani prima e Canadesi poi fino al 1945. I danni furono ingenti e l’edificio ne rimase desolato. Soltanto negli anni successivi, grazie agli attuali proprietari, è iniziata la rinascita. Da quest’anno la villa di Marzo è aperta a tutti coloro che vogliono un luogo esclusivo ma in centro per poter festeggiare i propri lieti eventi come il matrimonio.

“Con Sposiamoci abbiamo voluto ricreare in tutto e per tutto, una classica giornata da matrimonio all’interno di questa fantastica location” ha spiegato Catia Rossetti, la wedding planner che ha curato nei minimi dettagli l’evento. “Al piano inferiore della villa, dove di solito avviene il ricevimento, abbiamo realizzato delle postazioni dove gli sposi possono interfacciarsi con i brand e scegliere dal viaggio di nozze alla bomboniera” afferma Catia. “Il piano superiore, dove solitamente avviene il taglio della torta, è stato dedicato all’esposizione di abiti da sposo e sposa in una location che ho voluto lasciare così com’è per far percepire a chi la visita l’atmosfera di un passato glorioso e di una villa vissuta al massimo”. Anche gli spazi esterni della villa sono stati sfruttati al massimo ricreando sedute candide disseminate lungo l’ampio giardino. Catia Rossetti che opera in Irpinia da quasi tre anni, ha sottolineato l’importanza di assoldare un/una wedding planner perché è in grado di interpretare i gusti e le necessità degli sposi e di prendere su di se delle incombenze che altrimenti ricadrebbero con ansia e stress sui promessi. “Ovviamente, anche in questo lavoro è necessaria professionalità e conoscenza del mestiere: non ci si può certo improvvisare” ha precisato. E come darle torto!

In fondo al corridoio principale lo sguardo è stato subito catturato da un bellissimo abito bianco: l’abito da sposa messo in palio dall’Atelier Le Ninphe di Torrette di Mercogliano (Av) e che una fortunatissima si è aggiudicata ieri sera, domenica 22 giugno al termine dell’evento. Il meccanismo di vincita è stato curato da Lab Mobile che si occupa di Direct Mobile Marketing come ci ha spiegato il titolare Domenico Valentino.

Percorrendo le scale che conducono al primo piano ci si assorbe in una magica atmosfera fatta di pizzi e tulle. È lì che sono stati collocati gli abiti da sposo e sposa questi ultimi dell’Atelier Le Ninphe, una piccola realtà nata quasi due anni fa dalla passione e la grinta della giovane titolare Simona Matei che accoglie le sue spose con tanta pazienza. “Forse il complimento più gradito che ricevo dalle mie clienti è: grazie di tutto, ma soprattutto per la pazienza” ha affermato la titolare e ha continuato dicendo che non può fare a meno di legarsi ad ogni singola sposa: “Mi emoziona sempre il momento del sì, quando le spose capiscono che è lui l’abito giusto. Inoltre, cerco di essere sempre presente alla loro cerimonia religiosa in cui non posso fare a meno di commuovermi soprattutto quando viene intonata l’Ave Maria”. Ho avuto modo di conoscere Simona in diverse occasioni e so per certo che è difficile trovare una persona che ama così tanto il suo lavoro. Lei stessa ha affermato che il suo Atelier, dove si realizzano abiti su misura, aggiusti sartoriali e si vendono pochi brand in esclusiva, è molto più di un lavoro. La Matei ci invita anche a restare sintonizzati poiché per l’autunno sono in programma tantissime novità legate al suo atelier.

Il bilancio della manifestazione è stato positivo e visitare la villa è stata una sorpresa anche per me che da avellinese ne conoscevo soltanto in parte l’esistenza. E anche se non ho in programma di sposarmi è stato bello immaginarsi attraverso i modelli che impersonavano gli sposi percorrere il viale di quella villa e brindare all’amore.

sposiamoci-villa-di-marzo-11

sposiamoci-villa-di-marzo-1

sposiamoci-villa-di-marzo-3
L’abito messo in palio
sposiamoci-villa-di-marzo-12
Arrivano gli sposi (a bordo di un auto My Rent)

sposiamoci-villa-di-marzo-13

sposiamoci-villa-di-marzo-14
Parlando di destinazioni da sogno con l’agente di viaggi Mondo per tutti
sposiamoci-villa-di-marzo-avellino
Una camicia su misura è un must per lo sposo (Sanbabila)

sposiamoci-villa-di-marzo-5

sposiamoci-villa-di-marzo-8

sposiamoci-villa-di-marzo-7

sposiamoci-villa-di-marzo-20
Con Simona Matei
sposiamoci-villa-di-marzo-10
Emozioni Sposo e Cerimonia Abbigliamento Uomo (Grottaminarda, Av)

sposiamoci-villa-di-marzo-15

sposiamoci-villa-di-marzo-16

catia-events-wedding-planner
Catia Events – La wedding planner Catia Rossetti in azione
sposiamoci-villa-di-marzo-18
…e ora si brinda all’amore!

 Riproduzione Riservata

Annunci