Quello che potete vedere sopra è il video intitolato The last day of glory che la Nss Factory avrebbe voluto presentare al Festival dei Cortometraggi di moda di Diane Pernet del laboratorio online A Shaded view on Fashion. Purtroppo, però il mini film indipendente è stato scartato dalla giuria.

Il concetto che sta dietro al video, infatti, è stato giudicato troppo aggressivo. Fotogramma dopo fotogramma (rigorosamente b/n) si susseguono di alcuni ragazzi. Sul finire del video gli stessi ragazzi affiggono per le strade di Parigi, città in cui il video è stato girato, manifesti contro l’organizzatrice del Festival. Un’operazione di marketing virale che è stata fraintesa e vista come una minaccia. Anche perché l’organizzatrice ha ricevuto delle finte lettere minatorie che facevano appunto parte del progetto.

In realtà, il video appare sicuramente controcorrente ma anche  estremamente curato sia dal punto di vista estetico, di fotografia e costumi. A dirigerlo è stato Vincenzo Schioppa mentre la direzione artistica è stata nelle mani di Walter D’Aprile entrambi della Nss Factory blog cui sono molto legata.

Personalmente,  trovo molto coinvolgente la soundtrack che enfatizza ancor meglio l’idea che gli autori vogliono rendere.

the_last_day_of_glory

Here you are a censored video titled The last day of glory directed by Nss an indipendent italian blog. The video was rejected by the Festival promoted by Dianne Pernet who invented the on line lab A Shaded view of Fashion. The jury considered the idea behind the video too much aggressive. In the short movie a group of guys put on walls Diane Pernet posters. An activity similar to guerrilla marketing. The organizer received thread letter to her home. This kind of marketing was considered poor.

Vincenzo Schioppa and Walter D’Aprile directed the video that is surely anticonformist but very strong and tidy. In my opinion the soundtrack is very impressive. 

Advertisements